CDI

La Fondazione Martinelli propone alla cittadinanza e ai comuni limitrofi un nuovo servizio che contribuisce al miglioramento della qualità di vita degli anziani. In regime diurno sono offerte prestazioni socio-assistenziali, sanitarie, fisioterapiche e animative: gli anziani accolti nel Centro Diurno sono aiutati e supportati in tutte le attività quotidiane dall’igiene personale all’alimentazione, e sono coinvolti in progetti animativi e relazionali.
L’accoglienza diurna si pone come obiettivo di mantenere il più possibile l’anziano nel proprio contesto familiare, alleviando e sostenendo le famiglie nel suo percorso di cura.
Il Centro Diurno è situato al primo piano della RSA Margherita, circondata da un grande parco: gli spazi a disposizione degli ospiti sono ampi e confortevoli.

L’Accoglienza
Il Centro Diurno può essere frequentato dagli ultra-65enni residenti in Regione Lombardia e con una lieve compromissione del loro livello di autosufficienza.
La domanda di accoglienza può essere scaricata nella sezione modulistica, o ritirata:

  • presso L’Ufficio Accoglienza (UARP) dal lunedì al venerdì, dalle 9.30 alle 12.30 e dalle 14.30 alle 16.00. Telefono: 02 660541 (centralino)

E-mail: urp@fondazionemartinelli.org

  • presso il centralino di Via L. Vicuna, 2 (anche nei giorni festivi).

La scheda anagrafica e sociale deve essere compilata da un familiare, quella sanitaria dal Medico di Medicina Generale.
Una volta consegnata la domanda all’Ufficio Accoglienza, sarà fissato un colloquio con il Medico Responsabile per il giudizio di idoneità alla frequenza al Centro Diurno.
Nel giorno di ingresso l’ospite dovrà essere accompagnato dai familiari per rendere più sereno il suo inserimento e il trasferimento casa/centro diurno/casa.

Gli orari e le Tariffe
Il Centro Diurno è aperto dal lunedì al venerdì dalle h. 9.00 alle h. 17.00, escluso i festivi, e accoglie ospiti con frequenza giornaliera a tempo pieno e parttime (mattino o pomeriggio), e solo per alcuni giorni della settimana.
Il servizio è a pagamento.
Il calcolo della retta inizia a decorrere dal giorno di ingresso e per tutti i giorni di frequenza.
La tariffa giornaliera è di € 28,00 dalle 9.00 alle 17.00.
La tariffa part-time è pari a:
€ 14,00 dalle 9.00 alle 12.00 oppure dalle 14.00 alle 17.00 (escluso il pranzo)
€ 21,00 dalle 9.00 alle 13.00 oppure dalle 12.00 alle 17.00 (incluso il pranzo)
All’atto dell’ingresso è richiesto un deposito cauzionale infruttifero pari a un mese di frequenza.
La retta mensile dovrà essere pagata posticipatamente entro il 10 di ogni mese.
Il servizio di trasporto da/a abitazione/centro diurno è a carico dei familiari. Su richiesta la Fondazione organizza un servizio di trasporto con un contributo spese a carico dei familiari di € 2 a tratta, solo per l’apertura e la chiusura del Centro.
La retta è carico dell’ospite. Sulla base del Regolamento di applicazione dell’ISEE del Comune di residenza, è possibile richiedere un contributo comunale.

Le Regole di frequenza e i servizi offerti
L’ospite del Centro diurno resta a carico del Medico di Medicina Generale che resta il suo medico curante e il prescrittore delle terapie. Per la frequenza, ad ogni ospite è richiesto di portare i farmaci e i presidi di incontinenza di cui fa uso, un cambio di indumenti e l’occorrente per l’igiene orale:  tutto il materiale e gli effetti personali sono conservati in un armadietto personalizzato.
Un équipe multidisciplinare composta da più figure professionali (medico, infermiere, fisioterapista,animatore, personale socio-assistenziale) si occupa di valutare e monitorare le condizioni cliniche dell’ospite sia all’atto dell’ingresso che periodicamente.
Ogni professionista in base alle proprie competenze risponde ai bisogni dell’ospite:
-il medico si occupa delle condizioni psico-fisiche dell’anziano e si relaziona con il Medico di Medicina Generale;
– l’infermiere somministra le terapie e sorveglia le condizioni cliniche generali dell’ospite,
– il fisioterapista, in una palestra attrezzata, si occupa della rieducazione motoria;
– l’operatore socio assistenziale si occupa dell’igiene e della cura della persona;
– l’animatore quotidianamente propone attività atte a stimolare le capacità residue e l’aspetto relazionale dell’anziano. Sono organizzati momenti di aggregazione e progettualità personalizzate. Tra le attività proposte: tombole, feste, ceramica, ortocultura, uscite sul territorio….
È previsto l’inserimento di altre figure professionali quali lo psicologo, lo psicomotricista e il logopedista.
Su richiesta dell’ospite è possibile usufruire dei servizi a pagamento del podologo e della parrucchiera, già presenti presso la Residenza.

Il personale religioso è disponibile per l’assistenza spirituale agli ospiti che ne fanno richiesta. Alle attività del Centro Diurno partecipano anche i volontari dell’Unione Samaritana.

Vai alla Pagina Modulistica CDI per scaricare i documenti necessari per la richiesta di inserimento al CDI.